Bio

Gli Hamnesia sono una giovane band rock/metal progressive romana fondata dal chitarrista Lorenzo Diana e la cantante Livia Montalesi nel 2014, che raggiunge la sua formazione definitiva nel 2015 con Giovanni Tarantino alla batteria, Matteo Bartolo alle tastiere e Andrea Manno al basso. Da subito iniziano ad esibirsi su molti dei palchi più importanti della Capitale (Defrag, Init, Traffic, Teatro Arciliuto, Jailbreak, Contestaccio, Wishlist) e in festival fuori Roma (come lo Ionico Rock), iniziando a comporre ed arrangiare i primi inediti avendo già chiaro quale stile musicare seguire.

_DSC3703.jpg

Scopo del gruppo infatti è quello di creare una musica essenziale, fresca e sperimentale che si allontana leggermente dai canoni del progressive metal estremo e "classico", senza però perderne comunque gli aspetti fondamentali. Gli artisti di riferimento quindi sono sempre i grandi di questo genere (quindi Dream Theater, Haken, Porcupine Tree e così via), ma i gusti personali di ogni elemento e le contaminazioni di altri generi musicali (come il jazz e la musica classica) si mescolano tra di loro dando vita a qualcosa di energico ed originale.

Proprio il risultato di questo incontro confluisce nel primo lavoro in studio degli Hamnesia, “Metamorphosis”, un concept album della durata di un’ora che vuole essere un viaggio nella mente umana attraverso paure ed insicurezze che la paralizzano, superate le quali però è possibile giungere ad un cambiamento, una metamorfosi appunto.

In fase di lavorazione da dicembre del 2017 a cura di Roberto Mascia presso “Officine Musicali”, l’album è stato rilasciato il 20 Gennaio su tutte le piattaforme e in copie fisiche, in occasione dell’apertura allo storico gruppo prog-rock italiano “Banco del Mutuo Soccorso” a Brescia.

News

Fabrizio De André & PFM - Performed by Hamnesia @Redrum

News

Fabrizio De André & PFM - Performed…

Ottobre 15, 2018

La stagione invernale comincia con una data al RedRum, che ci ha ospitato più volte nell'ultimo anno. Riproponiamo il nostro format, basato su Fabrizio De André e la PFM, su cui negli ultimi mesi abbiamo continuato...

Log in or Sign up